Sabato 2 Marzo 2024

  • 15020
  • 4 minuti
  • 29/2/2024

Orientamento, cos'è e perché è importante

L’orientamento è un’attività che si concretizza in un insieme di interventi volti a sostenere le persone che devono compiere scelte importanti in momenti di transizione o difficoltà e ad aiutarle a superare fasi di smarrimento e insoddisfazione circa il proprio percorso di studi, la propria occupazione o il proprio benessere sociale. Esistono diversi tipi di orientamento e una figura professionale che se ne occupa, l’Orientatore.

In questo articolo, esaminiamo insieme i seguenti punti chiave:

  • il significato del termine orientamento
  • in cosa consiste l'attività di orientamento e le diverse tipologie
  • cos'è l'orientamento scolastico
  • cosa si intende per orientamento universitario
  • quale professionista può occuparsi di orientamento
  • perché è così importante fare orientamento

Orientamento etimologia, cosa significa

Il termine orientamento deriva dal latino “oriens”, oriente e dal verbo “oriri” che significa sorgere. I templi degli antichi Greci e Romani erano ad esempio orientati, perché costruiti con la facciata volta ad oriente, che è il punto in cui sorge il sole.

Nel XVII secolo, invece, l’orientamento geografico era un riferimento ai punti cardinali di una bussola. Riconoscendo le quattro direzioni di Nord, Sud, Est e Ovest come indicatori di navigazione, le persone sono state in grado di orientarsi all'interno di uno spazio e di muoversi verso gli obiettivi desiderati.

Allo stesso modo, quando si parla di orientamento oggi si intende un indicatore interno che ti aiuta a determinare i tuoi obiettivi di vita e a raggiungerli con chiarezza. Quando ti sintonizzi con la tua bussola interna di valori, di sogni e di aspettative, l'orientamento diventa un potente strumento per manifestare la vita che desideri per te stesso.

Cos’è l’Orientamento

L’orientamento è innanzitutto un’attività lavorativa che si concretizza in un insieme di interventi volti a sostenere le persone che devono compiere scelte importanti in momenti di transizione o difficoltà e ad aiutarle a superare fasi di smarrimento e insoddisfazione circa il proprio percorso di studi, la propria occupazione o il proprio benessere sociale.

Un esempio sono le scelte che riguardano gli studenti durante il passaggio ad un diverso ordine scolastico o nel passaggio dalla scuola all’università e dall’università al mondo del lavoro.

I professionisti che si occupano di orientamento, in realtà, intervengono su ogni fascia d’età, seguendo dai bambini alle persone in età più adulta, e lavorano in diverse realtà, da quelle scolastiche a quelle aziendali.

Ti starai chiedendo quali sono i vari tipi di orientamento.
Esistono diverse forme di orientamento:

  • orientamento scolastico, è quello che accompagna gli studenti durante i percorsi di istruzione;
  • orientamento universitario, è quello che sostiene la persona nella difficile scelta del percorso formativo da intraprendere terminate le scuole superiori;
  • orientamento professionale o di carriera (Career Guidance), è quello che guida l’individuo nella presa di consapevolezza sulle proprie personali abilità e competenze e lo sostiene nella ricerca attiva del lavoro.

In altre parole, l’orientamento è un processo che si estende lungo tutto l’arco della vita e può riguardare sia l’educazione, quindi la scelta di percorsi di istruzione e formazione, sia l’approfondimento delle opportunità professionali, quando finalizzato alla conoscenza, anche diretta, del mondo del lavoro.

Scopri il Registro Orientatori Asnor (L.4/2013)

Iscrizioni al Registro 2024

Orientamento scolastico, l’obiettivo

Dopo che hai compreso cosa si intende per orientamento, è importante per te scoprire anche l'obiettivo generale dell'orientamento definito scolastico.
L’orientamento scolastico è un processo che ha lo scopo di aiutare bambini e studenti di ogni ordine e grado a scegliere il loro miglior programma educativo, scuola e percorso professionale.

Come orientarsi per la scelta della scuola superiore? Fornendo una panoramica delle opzioni educative esistenti come università, scuole professionali, apprendistato e altri tipi di qualifiche, l’orientamento offre agli studenti la possibilità di prendere maggiore consapevolezza sul cosa li piace fare e soprattutto sul cosa non li piace fare, aiutandoli a immaginare il loro futuro.

L'orientamento scolastico è pertanto l’orientamento svolto a scuola e tiene conto anche e soprattutto delle attitudini, degli interessi e delle competenze dello studente per orientarlo verso il percorso formativo più idoneo.

Questo tipo di attività non aiuta solo a chiarire le opzioni educative disponibili, ma può anche impedire all’alunno di fare una scelta inadeguata che potrebbe portare a frustrazione e conseguente abbandono scolastico, o persino a insoddisfazione lavorativa in età avanzata.

Con l'orientamento scolastico, sin dalla scuola dell’infanzia e fino alla secondaria di secondo grado, gli studenti sono incoraggiati a esplorare le proprie capacità accademiche, ad aprire la mente a nuove possibilità e a sviluppare idee chiare su ciò che vogliono dal loro futuro.

Diventa un Esperto in Orientamento Scolastico con Asnor!
Scopri il Corso

Corso Esperto in Orientamento scolastico

Orientamento universitario, oltre le credenze

Saprai bene che il passaggio dalla Scuola all’Università è un momento chiave della vita di ogni persona, è l’attraversamento di un ponte che ti conduce, o ti ha condotto, verso il mondo del lavoro e rappresenta un periodo di vita che impegna molte energie e pensieri.

Per questo motivo, l’orientamento universitario non è la semplice scelta della facoltà giusta. Attribuirgli questo unico significato sarebbe come togliergli il ruolo cardine che ricopre nella costruzione dei progetti di vita delle persone.

L’orientamento universitario è in continuità con quello che c’è prima, cioè l’orientamento a scuola, e con quello che c’è dopo, vale a dire l’apprendimento permanente, la continua ricerca del proprio benessere all’interno del tessuto sociale.

L’università è soltanto uno dei luoghi in cui l’orientamento può essere svolto, e la finalità resta sempre la stessa: consentire alla persona di acquisire maggiore consapevolezza sulla propria identità e sulle proprie capacità.

Chi può fare orientamento

In Italia, la figura professionale qualificata a svolgere attività di orientamento è quella dell’Orientatore/Orientatrice (L.4/2013). Il lavoro dell’Orientatore è molto ampio e spazia dal fornire informazioni pratiche fino al counseling, quindi racchiude diversi interventi professionali.

L’orientamento è un impegno teorico e operativo allo stesso tempo, fatto di studio, conoscenza della società in cui si opera, capacità di comprensione e valutazione delle persone e abilità nella progettazione di percorsi concreti di orientamento.

Quali sono i principali strumenti utilizzati nell’orientamento?
Eccoli di seguito:

  • la guida e la consulenza nella ricerca di una visione di carriera e di sviluppo professionale personale;
  • il colloquio orientativo (che può essere informativo o di supporto);
  • il bilancio delle competenze e delle capacità personali;
  • la ricerca attiva del lavoro;
  • le esperienze di apprendimento tramite il coinvolgimento nel mondo del lavoro.

Webinar - Bilancio di competenze piano d'azione Scamardella

Perché è importante l'orientamento

Ma allora perché l’orientamento è importante?
La guida e il supporto di chi si occupa di orientamento lavorativo, ad esempio, ti può permettere di identificare le tue abilità e i tuoi interessi unici, di sviluppare una tabella di marcia per raggiungere i tuoi obiettivi e di acquisire le conoscenze necessarie per raggiungere la tua crescita e la tua soddisfazione professionale, insieme a delle competenze orientative utili ad auto-orientarti.

Secondo la Raccomandazione conclusiva del Comitato di esperti dell'UNESCO al Congresso Internazionale di Bratislava nel 1970, orientamento significa infatti incoraggiare un individuo a prendere consapevolezza del proprio sé e ad adeguare le proprie competenze professionali alle mutevoli esigenze della vita. Lo scopo è sia contribuire al progresso sociale che raggiungere il pieno sviluppo personale.

Da diversi anni, esiste una profonda discussione a livello europeo su quali competenze dovrebbero possedere gli individui per ottenere il massimo benessere sociale. In seguito a ciò, l’Unione Europea ha formulato le 8 competenze chiave europee che tutti i suoi cittadini devono sviluppare. Tale raccomandazione è stata stabilita nel 2018, più precisamente nel testo intitolato "Raccomandazione relativa alle competenze chiave per l'apprendimento permanente".

Per indicare i percorsi di orientamento al lavoro, la terminologia più utilizzata in Europa, anche se differisce di Paese in Paese, è quella di “Career Guidance”, secondo quanto sviluppato dalla rete Europea EUROGUIDANCE, di cui ASNOR è punto di contatto locale della Rete Nazionale di Diffusione (RND) e ne condivide la visione e l’approccio.

Leggi anche Come diventare Orientatore: tutto quello che c’è da sapere

Conclusioni, la formazione Asnor

Come anticipato sopra, chi può fare orientamento è l’Orientatore/Orientatrice professionista.
L’Orientatore Asnor è infatti un professionista qualificato, riconosciuto dall’iscrizione di Asnor - Associazione Nazionale Orientatori nell’elenco delle Associazioni Professionali del Ministero dello Sviluppo Economico - attuale Ministero delle Imprese del Made in Italy - (Legge 4/2013).

Se dopo aver compreso il vero significato di orientamento, ritieni di avere i requisiti e la stoffa adatti per diventare un professionista dell’orientamento in Italia, consulta i percorsi formativi proposti da Asnor, per accrescere il tuo bagaglio di competenze necessarie a svolgere la Professione di Orientatore e per ottenere riconoscimento e spendibilità del titolo professionale con l’iscrizione al Registro Orientatori Asnor (L. 4/2013).

Formazione Asnor

La Redazione

La Redazione

di Asnor - Associazione Nazionale Orientatori

Collabora con noi, scrivi per l'Orientamento banner articoli
Scopri l'associazione quadrato

Iscriviti alla newsletter Per rimanere aggiornato sui nostri corsi, eventi e media