Giovedì 13 Giugno 2024

  • 785
  • 4 minuti
  • 26/10/2023

Il match tra i giovani under 30 e il mercato del lavoro in Europa

In questo breve contributo, voglio offrire una panoramica sulle opportunità presenti utili sia per i giovani under 30 che per i professionisti dell’orientamento che incontrano questo target. Sono solo alcune delle misure principali presenti ad oggi. A cura di Fausto Sana, Orientatore Asnor, Career Coach under 35, Formatore e Consulente.

“I giovani di oggi hanno maggiori opportunità all’estero rispetto ai miei tempi”, quante volte mi sento ripetere questa frase e quante volte alla domanda “Scusa mi fai un esempio?” le frasi più comuni sono relative al fatto che se in Italia non ci sono opportunità, per i giovani è meglio andare all’estero, e che oggi lavorare fuori dal proprio paese ha costi minori rispetto al passato.

Se è vero che questa frase ha un suo significato, non è sempre vero che i giovani siano informati delle opportunità specifiche dedicate a loro.

Oltre alla misura trentennale dell’Erasmus, che ha permesso a numerosi giovani europei di misurarsi e sperimentarsi in nuovi ambienti e culture, altrettante opportunità all’estero si sono incrementate grazie a questa spinta.

Corso Consulente Esperto - banner interni

Le opportunità per i giovani under 30: le tipologie

Le opportunità di studio e lavoro in Europa per i giovani sono:

  • opportunità a valenza formativa e socio-economica;
  • opportunità con un riconoscimento economico diretto e/o indiretto;
  • opportunità reali e consolidate che hanno una ricaduta nell’acquisizione di competenze per facilitare l’ingresso nel mercato del lavoro.

È importante ricordare che le proposte individuate prevedono:

  • candidature da effettuarsi almeno 3 mesi prima;
  • conoscenza della lingua straniera (livello B1-B2);
  • candidatura per esperienze di minimo 6 mesi e massimo 12/18 mesi;
  • spesso, possesso di una laurea di primo livello (salvo che per alcune opportunità).

Non solo le iniziative eruopee ma anche i progetti con altri Paesi convenzionati con l’Italia permettono ai giovani di fare esperienze professionali. Vediamole nel dettaglio.

Gli Stage in Europa

Stage4eu è il sito di riferimento per promuovere la mobilità professionale e formativa dei giovani all'interno dell’Europa. È possibile conoscere, accedere e candidarsi ad offerte di stage nei diversi Paesi membri. Si parla di stage ma concretamente sono tirocini. Attualmente è in studio da parte della commissione l’uniformazione della legislazione dei tirocini per tutti gli stati membri. Le offerte che si trovano sono differenti per qualità e numero, ma risultano essere interessanti per chi vuole professionalizzarsi all’estero e non solo acquisire competenze linguistiche sul campo.

Eures

Si tratta del portale europeo che permette l’incontro tra le offerte di lavoro delle aziende ed enti iscritti ai portali nazionali e i cittadini. A differenza dello strumento presentato precedentemente, questo portale mette in contatto aziende e posizioni di lavoro europee con i lavoratori.

I centri per l’impiego nazionali hanno poi il compito di monitorare e verificare le opportunità proposte e la loro veridicità.

Corpi civili di pace

Questa misura nasce nell’intento di offrire esperienze di cooperazione dei giovani impegnati in missioni di promozione dei diritti e della cittadinanza attiva in contesti ove il conflitto è presente, è avvenuto oppure è a rischio.

Esperienza simile al Servizio Civile Universale, permette a chi aderisce al bando di partecipare per 12 mesi all’esperienza ricevendo formazione, e un contributo economico in un Paese differente dall’Italia.

I programmi Young Professionals (Y.P.P.)

Diversi giovani desiderano approfondire e fare esperienza in organismi internazionali. Anche in Italia,  tramite il Ministero degli Esteri, è possibile aderire a bandi annuali che attraverso un tirocinio permettono di fare esperienza diretta in enti come OCSE, NATO, Banca Mondiale, ONU e non solo.

Questa opportunità intercetta giovani che desiderano intraprendere carriere professionali nelle istituzioni internazionali, e a tal scopo risulta utile il sito dedicato per partecipare ai tirocini delle diverse organizzazioni.

Il Programma di tirocini MAECI-MUR-Università Italiane

Frutto di una collaborazione fra il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale (MAECI), il Ministero dell’Università e della Ricerca (MUR) e le Università Italiane.

Il Programma si propone di integrare il percorso formativo universitario e far acquisire allo studente una conoscenza diretta e concreta delle attività istituzionali svolte dal MAECI presso le Sedi all’estero.

Ambasciate, Rappresentanze permanenti presso le OO.II., Consolati, Delegazioni e Istituti italiani di Cultura (IIC). Possono candidarsi gli studenti di tutte le Università italiane aderenti alla Convenzione che risultino iscritti ai corsi di laurea magistrale o a ciclo unico successivamente indicati.

Tirocini presso le istituzioni europee

Attraverso questo sito, l’Unione Europea permette di conoscere le numerose posizioni offerte per i giovani europei all’interno delle proprie istituzioni come:

  • Corte di Giustizia;
  • Corte dei Conti;
  • Consiglio dell’Unione Europea;
  • Banca Centrale Europea;
  • Centro europeo per lo sviluppo della formazione professionale.

Il lavoro stagionale all’estero

Il portale dei giovani permette di conoscere conoscere le reti principali di offerte di lavoro stagionale per giovani.

L’imprenditoria in Europa

L’esperienza è promossa dal piano di Erasmus+ ed offre la possibilità di essere supportati nel creare un progetto di impresa a livello Europeo, partecipare ad un network di giovani imprenditori e di essere finanziati per creare un progetto di impresa sovra-locale.

Le opportunità in Italia

Da febbraio 2022 anche l’Italia si è dotata della Carta Giovani Nazionale che, all’interno del circuito europeo di misure per promuovere l’accesso facilitato dei giovani a servizi ed opportunità, si presenta come uno strumento che permette ai giovani dai 18 ai 35 anni di beneficiare di sconti, agevolazioni economiche, opportunità culturali per accrescere la loro cultura ed inclusione formativa e professionale. Attivabile con il sistema dell’identità digitale spid vanta vari partner accreditati.

Conclusioni

Mi auguro che questo breve articolo possa risultare utile per approfondire un dialogo tra professionisti ma anche per stimolare i giovani nella progettazione individuale, riconoscendo queste opportunità come strumenti per sostenere i propri obiettivi. Lo scopo è invitarli a ricercare e approfondire contatti e relazioni utili a pianificare i loro obiettivi di carriera.

Ci tengo a ricordare che la Generazione Z e la Generazione Alpha (α) sono chiamate a confrontarsi e a costruire la propria carriera professionale e formativa in un mercato europeo e con maggiori connessioni a livello mondiale.

Mediamente, nei prossimi anni, assisteremo ad un incremento di giovani che beneficeranno e sceglieranno di vivere esperienze “all’estero”, per meglio qualificare e contribuire al mercato economico europeo e mondiale.

Iscrizioni al Registro 2024

Dott. Fausto Sana

Dott. Fausto Sana

Orientatore Asnor, Formatore, Consulente

Scopri Asnor
Collabora con noi, scrivi per l'Orientamento banner articoli

Iscriviti alla newsletter Per rimanere aggiornato sui nostri corsi, eventi e media