Martedì 23 Aprile 2024

  • 3845
  • 4 minuti
  • 23/6/2023

Le 6 professioni digitali più richieste nel 2023

Il mondo del lavoro, specie negli ultimi anni, è stato caratterizzato da un’evoluzione particolarmente significativa in termini di offerta e di tendenze. Figure professionali un tempo considerate altamente spendibili e richieste dal mercato del lavoro sono diventate di fatto obsolete e hanno ceduto il passo a nuove figure professionali afferenti il mondo del digitale. A cura di Luca Arlotto, Orientatore Asnor.

Con la digitalizzazione, le aziende hanno scoperto che per crescere ed essere competitive hanno bisogno di professionisti del digitale.

Dal canto loro, le risorse umane hanno bisogno di acquisire competenze specialistiche che consentano loro di orientarsi in un mercato del lavoro in continua evoluzione.
L’introduzione e lo sviluppo di professioni digitali nei contesti organizzativi è un tema che riguarda molte realtà aziendali.

Tra le competenze maggiormente richieste ci sono quelle legate a:

  • gestione e analisi dei dati;
  • sicurezza delle infrastrutture, dei dati e delle informazioni aziendali;
  • sviluppo, gestione, design thinking di tecnologie, in parte nuove e in parte esplorate solo parzialmente.

Il digitale ha ormai ridisegnato i confini aziendali nell’ottica dell’innovazione non solo di prodotto ma anche e soprattutto di servizio. In questo approfondimento, ti offro una panoramica dei profili maggiormente richiesti dal mercato: le 6 professioni digitali più richieste nel 2023.

Corso Consulente Esperto - banner interni

Il Digital Customer Care Specialist

Una delle professioni digitali più richieste oggi è quella del Digital Customer Care Specialist.

Consolidare la base clienti, infatti, è vitale per un’azienda che desidera programmare la propria crescita, in un mercato fortemente instabile e sottoposto all’attuale congiuntura economica.

Secondo una recente analisi condotta da Ross Graber per Forrester, le aziende si vedono costrette a ridisegnare i propri piani di marketing attraverso strategie mirate. Stando alle dichiarazioni dell’analista di Forbes "le preoccupazioni per una recessione e l'instabilità economica spingeranno le aziende B2B a perseguire strategie di crescita più prevedibili nel 2023".

Queste strategie si concentreranno principalmente sulla crescita dei clienti esistenti, con approcci integrati strettamente mirati alla conquista di nuove quote di mercato. Pertanto le aziende, tutte, si concentreranno su azioni di fidelity marketing, proximity marketing, cross selling e up selling.

Il Digital Customer Care Specialist deve possedere, quindi, competenze trasversali tali da:

  • ottimizzare le conversazioni digitali coi clienti;
  • sfruttare in modo ottimale e integrato le piattaforme digitali (in ottica omnichannel o, più semplicemente, di marketing mix);
  • incrementare la customer satisfaction facendo ricorso a strategie di marketing esperienziale e di comunicazione efficace;
  • creare di un know-how scalabile per le aziende raccogliendo e interpretando informazioni, dati ed esperienze di supporto agli organi decisionali.

Il Manager della Transizione Digitale e il Project Manager

Tra le 6 professioni digitali più richieste per il 2023 emerge il Manager della Transizione digitale (Digital Transformation Manager – DTM). Le aziende, infatti, richiedono figure professionali che siano in grado di traghettare il contesto organizzativo verso ecosistemi digitali.

Il Manager della Transizione digitale è la figura chiave di questo processo che consente alle aziende un approccio innovativo nella realizzazione di modelli di business fondati sull’applicazione strategica delle nuove tecnologie digitali.

Il responsabile della trasformazione digitale proviene solitamente dal dipartimento ICT (Information Communication Technology) ed è in grado di interpretare facilmente tematiche come quelle dei big data, della cyber security e dell’Internet of Things.

Il Digital Transformation Manager non solo deve essere in grado di leggere e decifrare gli sviluppi delle evoluzioni tecnologiche, ma deve possedere anche una serie di soft skills.

Una seconda figura che si accosta al DTM è quella del Project Manager, un professionista che ha forte propensione alla gestione di progetti, tra cui la trasformazione digitale in contesti organizzativi, e che ha le competenze necessarie per mettere in atto progetti complessi. Capacità organizzativa e decisionale si uniscono a competenze fortemente specialistiche. Generalmente il titolo di studio maggiormente richiesto è la Laurea in Ingegneria Gestionale o in Economia.

Il Machine Learning Specialist

Il Machine Learning Specialist è una figura tecnica che possiede un solido background matematico e ingegneristico applicato alla statistica e informatica. Figura altamente appetibile, come afferma un report del World Economic Forum e riportato su Agenda Digitale, poiché la sua competenza è legata allo sviluppo di algoritmi orientati all’apprendimento di informazioni e comportamenti attraverso analisi di dati con metodi matematico-computazionali.

L’E-commerce Manager e il SEO & SEA Specialist

Nell’elenco delle 6 professioni digitali più richieste per il 2023 non potevano mancare, poi, due figure chiave della net economy: gli E-commerce manager e i SEO (Search Engine Optimization)  & SEA (Search Engine Advertising) Specialist.

L’E-commerce manager è chiamato a gestire e coordinare le attività di vendita online tramite e-commerce e marketplace. Le competenze richieste sono plurime: User Experience, Interaction Design, conoscenza di CMS, Woocommerce, Prestashop e Magento. L’analisi di ciò che accade su un e-commerce è senza dubbio fondamentale ed è qui che entra in gioco una seconda figura fondamentale, quella del SEO & SEA Specialist.

Questo professionista possiede una competenza completa di Google e dei suoi strumenti; è in grado di analizzare il comportamento dell’utente, sia in fase predittiva sia in fase operativa, attraverso strumenti di analisi dei dati.

Tra le sue competenze chiave vi è la generazione di contenuti di marketing orientati al posizionamento sui principali motori di ricerca, sia sotto il profilo organico (SEO) sia a pagamento (SEA).

Conclusioni

Questo elenco delle professioni digitali più richieste oggi serve a presentare un utile spunto a quanti desiderano orientarsi in un mercato del lavoro sempre più dinamico.

La transizione digitale coinvolge un numero sempre crescente di professionisti e professionalità digitali. Modifiche che richiedono una ridefinizione sia dell’offerta sia della domanda di lavoro.

Se da un lato il mercato del lavoro deve aprirsi a maggiore dinamismo, attraverso offerte maggiormente qualificanti e gratificanti, dall’altro lato ai professionisti è richiesta crescente flessibilità. Un trait d’union essenziale è sicuramente la formazione continua: non sono richieste, infatti, solo competenze altamente specialistiche ma anche forte orientamento al problem solving, al pensiero creativo e l’attitudine alla collaborazione e all’apprendimento continuo.

Alcune professioni digitali potrebbero diventare presto obsolete e ne emergeranno di nuove che richiederanno pertanto nuove competenze.

Iscrizioni al Registro 2024

Dott. Luca Arlotto

Dott. Luca Arlotto

Orientatore Asnor

Scopri Asnor
Collabora con noi, scrivi per l'Orientamento banner articoli

Iscriviti alla newsletter Per rimanere aggiornato sui nostri corsi, eventi e media