Martedì 11 Agosto 2020

  • 624675
  • 4 minuti

Graduatorie provinciali e d'istituto, tutte le novità

Pubblicato il decreto con la procedura per l’inserimento nelle Graduatorie Provinciali e di Istituto. Le domande si potranno presentare a partire dalle ore 15,00 del 22 luglio fino alle 23,59 del 6 agosto.

+++ Aggiornamento del 21 luglio 2020 +++

Il 13 luglio la Ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina, ha firmato il testo definitivo dell’Ordinanza Ministeriale (O.M. 60 del 10 luglio 2020) che disciplina le procedure di istituzione delle graduatorie provinciali e di istituto e l'assegnazione delle supplenze. La procedura sarà interamente digitalizzata.

La novità principale sarà l’esistenza di due tipologie di elenchi:

  • Graduatorie provinciali per le supplenze: divise in due fasce, eredi delle attuali II e III fascia, saranno utilizzate per l’assegnazione delle supplenze al 30 giugno o al 31 agosto;
  • Graduatorie d’istituto: divise in tre fasce, resteranno in vita per l’assegnazione delle supplenze brevi (massimo fino al termine delle lezioni).

Come e quando presentare domanda per l’inserimento nelle GPS e d’Istituto

Ciascun docente può presentare domanda per l’inserimento in graduatoria provinciale solo in una provincia. La domanda si inoltra esclusivamente in modalità telematica, attraverso Istanze Online (POLIS) a partire dalle ore 15.00 di mercoledì 22 luglio 2020 fino alle ore 23.59 del 6 agosto 2020 come previsto dal Decreto n. 858 del 21/07/2020.

La pubblicazione delle graduatorie, come indicato in una nota del 14/07/2020 del Ministero, avverrà entro la fine del mese di agosto.

Le Graduatorie Provinciali per le Supplenze (GPS)

Le graduatorie provinciali sono la vera novità introdotta dal Ministero dell’Istruzione. Sono elenchi di insegnanti costituiti, appunto, su base provinciale, divisi per posto comune e di sostegno, e utilizzati per assegnare le supplenze annuali (31 agosto) o quelle fino al termine delle lezioni (30 giugno). Il ricorso alle nuove GPS, ovviamente, sarà possibile laddove siano esaurite o non sufficienti le Graduatorie ad Esaurimento (GAE).

Le graduatorie provinciali saranno divise in due fasce che andranno a svolgere il ruolo che, fino allo scorso anno scolastico, era delle graduatorie d’istituto di II e III fascia. Infine, gli elenchi avranno validità due anni: 2020/2021 e 2021/2022.

I requisiti per l’inserimento in prima fascia

A prescindere dal grado di istruzione, per essere inseriti nella prima fascia delle GPS bisogna essere docenti con abilitazione. Agli aspiranti insegnanti di sostegno, inoltre, è richiesto il titolo di specializzazione.

I requisiti per l’inserimento in seconda fascia

Per quanto riguarda la seconda fascia, invece, i requisiti sono diversi a seconda del livello di istruzione.

Scuola dell’infanzia e primaria (posto comune):

  • studenti che, nell’anno accademico 2020/2021, si iscrivono al quarto o al quinto anno del corso di laurea di Scienze della Formazione primaria (avendo conseguito rispettivamente almeno 150 o 180 cfu).

Scuola dell’infanzia e primaria (posto di sostegno):

  • tre annualità di servizio sul sostegno + abilitazione o titolo di accesso alle GPS di seconda fascia del relativo grado.

Scuola secondaria (posto comune):

  • docenti in possesso del titolo di studio e dei 24 cfu per l’insegnamento;
  • docenti in possesso del titolo di studio e di abilitazione per altra classe di concorso o grado di istruzione;
  • docenti già inseriti nelle graduatorie d’istituto di III fascia per il triennio 2017-2020.

Scuola secondaria (posto di sostegno):

  • tre annualità di servizio sul sostegno + abilitazione o titolo di accesso alle GPS di seconda fascia del relativo grado.

Leggi anche: 24 CFU per insegnare – Tutto quello che c’è da sapere

Le graduatorie d’istituto

L’arrivo delle graduatorie provinciali, però non farà scomparire quelle d’istituto, il cui utilizzo, però, sarà limitato al solo conferimento delle supplenze brevi. A differenza delle GPS, però, continueranno ad essere divise in tre fasce:

  • prima fascia: docenti inseriti nelle graduatorie ad esaurimento;
  • seconda fascia: docenti della prima fascia delle graduatorie provinciali;
  • terza fascia: docenti della seconda fascia delle graduatorie provinciali.

Gli elenchi di istituto saranno formati, all’interno di ciascuna scuola, sulla base delle domande fatte pervenire dai docenti già inseriti delle graduatorie ad esaurimento o nelle graduatorie provinciali per le supplenze. Ciascun insegnate, infatti, all’interno della provincia di appartenenza, può indicare 20 scuole, nelle quali concorrere per le supplenze brevi.

Le tabelle di valutazione titoli

L'Ordinanza definitiva contiene anche le nuove tabelle di valutazione dei titoli, utili al fine di determinare il punteggio con cui si entra nelle GPS.

Scuola dell'infanzia e primaria
Prima fascia - Tabella Valutazione titoli

Scuola dell'infanzia e primaria
Seconda fasciaTabella Valutazione titoli

Scuola secondaria
Prima fascia - Tabella Valutazione titoli

Scuola secondaria
Seconda fasciaTabella Valutazione titoli

Posti di sostegno
Prima fascia Tabella Valutazione titoli

Posti di sostegno
Seconda fasciaTabella Valutazione titoli

Docenti ITP
Prima fasciaTabella Valutazione titoli

Docenti ITP
Seconda fasciaTabella Valutazione titoli

Personale educativo
Prima fasciaTabella Valutazione titoli

Personale educativo
Seconda fasciaTabella Valutazione titoli

Nota N. 1290 del 22/07/2020 esplicativa sulla valutazione dei titoli di cui all’OM 60/2020

Guadagnare punteggio in graduatoria

Sono molte le opportunità di formazione progettate da Asnor che permettono di acquisire punteggio e migliorare la propria posizione in graduatoria. Qui il riepilogo completo della valutazione titoli, per conoscere tutti i dettagli e i punteggi attribuiti.

Nelle tabelle di valutazione titoli dell’ordinanza ministeriale O.M. 60 del 10 luglio 2020, firmata in data 13 luglio 2020, in riferimento alle certificazioni informatiche è riportato “Certificazioni informatiche, per ogni titolo presentato e sino a un massimo di quattro titoli per complessivi 2 punti, sono riconosciute 0,5 punti" pertanto, non sono stati elencati i titoli riconosciuti e le modalità relative al calcolo dei punteggi.

Corso LIM Avanzato

Iscriviti alla newsletter Per rimanere aggiornato sui nostri corsi, eventi e media