MA1328 - Master universitario "Orientatore Didattico di Sistema"
Iscriviti

MA1328 - Master universitario "Orientatore Didattico di Sistema"

Interventi educativi e buone pratiche per un approccio integrato di orientamento, dalla scuola dell’infanzia alla scuola secondaria superiore

Il Master di I° livello “Orientatore Didattico di Sistema” è erogato in collaborazione con l'Università Telematica Pegaso, istituita con D.M. del 20 aprile 2006 (GU n. 118 del 23-5-2006- Suppl. Ordinario n. 125). 

Il Miur – Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca si è occupato a più riprese del tema dell’Orientamento, pubblicando anche le Linee guida nazionali per l’orientamento permanente. Il punto di vista adottato è quello che considera le attività orientative non come meramente strumentali alla scelta della scuola superiore o della formazione post diploma, ma come finalizzate ad accompagnare il processo di crescita globale dello studente.

Questa visione ampia e articolata dell’orientamento presuppone la centralità del ruolo dell’insegnante, valorizzato come primo orientatore nella vita di uno studente, e la necessità di professionalizzare le attività orientative. Le azioni di orientamento non avvengono infatti solo nei momenti di transizione, ma accompagnano il soggetto in tutto il suo percorso di vita, rendendo la persona progressivamente capace di perseguire i suoi obiettivi in ambito scolastico e poi professionale.

Il Master propone un percorso innovativo, strutturato per consentire all’Orientatore di conoscere ogni grado di scuola e agire a supporto della progettazione didattica e del personale educativo. L’obiettivo è mostrare come sia fondamentale predisporre attività sistematiche di “educazione alla scelta” fin dalla scuola dell’infanzia che accompagnino progressivamente il soggetto verso la formazione del suo progetto di vita, in cui le sue capacità vengano valorizzate e messe a servizio della comunità, a vantaggio dell’individuo e della società.

L’iscrizione al Master “Orientatore Didattico di Sistema” prevede l’iscrizione al Registro Orientatori Asnor, a titolo gratuito per il primo anno. Entrando a far parte del Registro Orientatori Asnor si riceve l’Attestazione di Qualità e Qualificazione Professionale dei servizi (Legge n. 4/2013). 

Il Master permette di acquisire punteggio nelle graduatorie d'Istituto e GPS (O.M. 60 del 10.07.20) e nei concorsi pubblici.

La crisi Covid-19 e l'evoluzione tecnologica sta trasformando radicalmente il mondo del lavoro e da piu parti, nei contesti sia pubblici che privati, si sente sempre più la necessità di orientare o ri-orientare un numero crescente di persone verso un'occupazione. In effetti hanno bisogno di orientamento: studenti, disoccupati, neet, lavoratori nella fase di transizione professionale, persone che hanno necessità di integrare il proprio reddito.

L’Orientatore è una figura professionale sempre più richiesta dal mercato del lavoro, in particolar modo presso:

  • ​Scuole di ogni ordine e grado (pubbliche e private) 
  • Sportelli orientamento e placement delle Università
  • Istituti di Istruzione e Formazione Professionale
  • Centri di formazione 
  • Terzo settore 
  • Servizi per l'impiego e Centri di orientamento professionale
  • Agenzie per il lavoro 
  • Ufficio Risorse Umane di aziende (pubbliche e private) 
  • Patronati, sindacati e organismi professionali
  • Comunità locali e sociali
  • Libera professione

Figure di prossimità
Formatore, Addetto alla gestione delle risorse umane, Progettista dei corsi di formazione, Educatore professionale, Insegnante, Psicologo, Consulente del lavoro, Consulente di carriera.

Maria Forina, insegnante di ruolo e docente a contratto presso l’Università degli Studi dell’Università della Basilicata, percorsi TFA. È autrice del metodo sperimentale Leggo Racconto Scrivo e per gli alunni gifted della Clever Mind. Suoi diversi saggi di pedagogia e di articoli in materia di Orientamento.
Roberto Trinchero, Ordinario di Pedagogia Sperimentale presso il Dipartimento di Filosofia e Scienze dell’Educazione dell’Università degli studi di Torino. Si occupa di ricerca empirica in educazione, potenziamento cognitivo e progettazione e valutazione di processi formativi. 
Paola Ricchiardi, professore associato di Pedagogia Sperimentale presso l’Università degli studi di Torino.
Ugo Rizzo è uno dei più noti e qualificati insegnanti italiani del Metodo SRT (Biodanza®) per lo sviluppo empatico e relazionale elaborato dallo psicologo e antropologo Rolando Toro. 
Serenella Varrese, dirigente scolastico da sempre interessata a tutto ciò che concerne il potenziale e il capitale umano.
Giorgia Sbernini, educatrice, assistente alla comunicazione CAA ed esperta nei processi di apprendimento.
Maria Grazia Raffaeli, pedagogista a orientamento filosofico.
Rosa Iaquinta, PhD in Theory, Technology and History of Education, docente a contratto di Didattica generale e Pedagogia speciale presso l' Università degli Studi della Basilicata e l'Università degli Studi della Calabria.
Lara Forina, psicologa, specializzata in Psicodiagnostica e Disturbi Specifici dell’Apprendimento.
Paola Morelli, insegnante di ruolo specializzata nelle attività del sostegno alla scuola primaria. Da anni ricopre la funzione strumentale per la disabilità e i BES, team inclusione, con compiti di coordinamento di attività d'inclusione e continuità  tra i diversi gradi scolastici.
Manuela Repetto, pedagogista e Dottore di Ricerca in Scienze della Cognizione e della Formazione. Da circa vent’anni conduce attività di ricerca nel settore delle tecnologie educative, prima presso l'Istituto per le Tecnologie Didattiche del CNR, in seguito presso l'Indire.
Bruna Iacovone, insegnante di scuola primaria, ha maturato negli anni esperienze che spaziano dall’ambito della formazione a quello della ricerca in campo educativo e didattico su tematiche afferenti i processi di apprendimento /insegnamento, la didattica speciale, l’inclusione sociale e la valutazione. Significativi gli incarichi svolti per conto di INVALSI e di Indire.

Docenti ed aspiranti docenti di ogni ordine e grado, dirigenti scolastici, animatori digitali, docenti funzione strumentale, docenti referenti dell'orientamento, educatori, pedagogisti, psicologi, orientatori, professionisti del settore dell’educazione, della didattica e referenti di progetto, counselor, cultori della materia.

1. Il ruolo della scuola dell’Infanzia nel processo di orientamento - 6 CFU
2. La cultura dell’orientamento come valore e indirizzo nel primo ciclo di istruzione - 6 CFU
3. Dalle competenze alla costruzione delle soft skills - 6 CFU
4. La funzione orientativa delle discipline: dalle competenze al progetto di vita - 8 CFU
5. Didattica inclusiva: azioni orientative e formative - 8 CFU
6. Metodologie didattiche innovative e gli ambienti di apprendimento - 8 CFU
7. Strategie di contrasto all’insuccesso e promozione del successo scolastico e formativo - 8 CFU
8. L’aula come prototipo di impresa - 6 CFU
9. Prova finale - 4 CFU


Totale 60 

Costituiscono titolo di ammissione al Master:

  • Diploma di laurea quadriennale del previgente ordinamento;
  • Diploma di laurea triennale e/o laurea magistrale.

L’erogazione del Master si svolgerà in modalità e-learning, con piattaforma accessibile h24, 7 giorni su 7.

Il Master ha una durata di studio pari a 1500 ore (60 CFU).

Ai corsisti vengono richiesti i seguenti adempimenti:

  • Studio del materiale didattico appositamente preparato;
  • Superamento dei test di autovalutazione somministrati attraverso la piattaforma PegasOnline;
  • Partecipazione alle attivita di rete;
  • Superamento della prova finale.

Il costo è di €450 (ai quali si aggiungono €50 per le spese di bollo), con possibilità di rateizzazione.

 Il Master è rendicontabile con la CARTA DOCENTE (Legge n. 107/2015) e rientra nella FORMAZIONE OBBLIGATORIA DOCENTI (Dir.170/2016).

L’iscrizione al Master “Orientatore Didattico di Sistema” prevede l’iscrizione al Registro Orientatori Asnor, a titolo gratuito per il primo anno. Entrando a far parte del Registro Orientatori Asnor si riceve l’Attestazione di Qualità e Qualificazione Professionale dei servizi (L. 4/2013).Per saperne di più sul Registro Orientatori Asnor, clicca qui.

Il pagamento dovrà avvenire mediante bonifico bancarioeseguito direttamente dal corsista, alle seguenti coordinate bancarie:

UNIVERSITÀ TELEMATICA PEGASO Banca Generali
IBAN: IT 44 M 03075 02200 CC8500647145

Indicare sempre nella causale del bonifico il proprio nome e cognome e la denominazione del corso, seguito dal codice del corso: MA1328.

Richiedi informazioni

Compila il form oppure contattaci al numero verde: 800.864.842

Ti potrebbe interessare

Iscriviti alla newsletter Per rimanere aggiornato sui nostri corsi, eventi e media