Giovedì 23 Maggio 2024

  • 253
  • 3 minuti
  • 14/5/2024

Un viaggio nell'orientamento scolastico con Palmina La Rosa, Orientatrice Asnor

Abbiamo intervistato la Dott.ssa Palmina La Rosa, Orientatrice Asnor che ha condotto per conto dell’Associazione un’esperienza di orientamento scolastico dal titolo "Dalla scoperta di sé al chi vorrei essere": iniziativa rivolta a studenti e docenti del Liceo Giordano Bruno di Torino, svolta nell’ambito del più ampio progetto di Asnor, promosso in tutta Italia, “L’Orientamento a Scuola”.

Per iniziare, le chiediamo di presentarsi. Qual è il suo background professionale e perché ha scelto di entrare a far parte di Asnor?

Ho iniziato la mia carriera da insegnante di lingue nelle scuole secondarie di secondo grado, per poi mettermi in proprio e aprire la mia scuola di lingue. Durante il mio percorso professionale, mi sono resa conto di quanto il coaching fosse utile per guidare lo studente verso i suoi obiettivi professionali, così mi sono qualificata coach e specializzata in team coaching. Ho scelto di diventare Orientatrice Asnor perché credo nel lavoro di squadra e nelle opportunità di formazione che offre.

Iscrizioni al Registro 2024

Si è da poco concluso un progetto di orientamento scolastico legato all’iniziativa “L’Orientamento a scuola”, promossa da Asnor in tutta Italia. Può condividere con noi la sua esperienza di Orientatrice Asnor presso il Liceo Giordano Bruno di Torino, insieme ad alcuni risultati e feedback ricevuti dagli studenti che hanno partecipato alle attività di orientamento?

Assolutamente, è stato un privilegio essere coinvolta come orientatrice presso il Liceo Giordano Bruno di Torino per l'iniziativa "Dalla scoperta di sé al chi vorrei essere", che ho appositamente sviluppato per le scuole. Durante il percorso, ho lavorato a stretto contatto con gli studenti delle classi terze, quarte e quinte, guidandoli in un viaggio di auto-scoperta e orientamento. Ho notato una grande partecipazione da parte degli studenti e un reale interesse nel comprendere le proprie potenzialità e aspirazioni. I feedback ricevuti sono stati molto positivi, con gli studenti che hanno apprezzato l'approccio pratico e inclusivo del percorso, oltre alla possibilità di riflettere sui propri punti di forza.

Orientamento a scuola

Secondo lei, quali sono i punti di forza principali dell’orientamento svolto da professionisti esterni alla Scuola e quali impressioni ha avuto lavorando con gli insegnanti? C’è stata collaborazione?

I benefici dell'orientamento svolto da professionisti esterni alla scuola includono l'esperienza specialistica nel campo dell'orientamento e la capacità di portare prospettive nuove e innovative. In questo caso, la collaborazione con gli insegnanti è stata fondamentale per garantire un approccio integrato e personalizzato. Ho lavorato con gli insegnanti per condividere i dati raccolti durante le sessioni e per fornire ulteriore supporto agli studenti. Questa collaborazione ha arricchito il percorso e ha garantito un approccio olistico all'orientamento degli studenti.

Pensando ai giovani, vorremmo chiederle anche: quali tendenze o sfide vede emergere nel nostro settore e come pensa che possiamo affrontarle?

Le tendenze e le sfide nel settore dell'orientamento sono in continua evoluzione, ma alcune emergono in modo particolare. Tra queste, l'importanza di adattarsi a un mondo del lavoro in rapida trasformazione e l'esigenza di sviluppare competenze trasversali come la collaborazione, la comunicazione e il pensiero critico. Affrontare queste sfide richiede un approccio flessibile e proattivo, che includa sia l'acquisizione di conoscenze pratiche che lo sviluppo di una mentalità aperta al cambiamento.

Leggi anche Le competenze trasversali, cosa sono e come si inseriscono nella scuola di oggi

Ci dica due, tre elementi fondamentali per mantenere una buona relazione con i giovani.

Per mantenere una buona relazione con i giovani, è fondamentale essere autentici, empatici e rispettosi delle loro esperienze e opinioni. Inoltre, è importante ascoltarli attivamente e coinvolgerli nel processo decisionale, incoraggiandoli ad esprimere le proprie idee e opinioni. Infine, è essenziale fornire loro supporto e risorse per affrontare le sfide che incontrano nel loro percorso di crescita e sviluppo.

La ringraziamo per la sua preziosa collaborazione. Se desidera, può aggiungere eventuali sue altre considerazioni.

È stato un piacere collaborare all’iniziativa di Asnor L’Orientamento a Scuola, e sono grata per l'opportunità di contribuire al futuro dei giovani studenti. Spero che il percorso abbia fornito loro non solo strumenti pratici per tradurre la loro visione in azione, ma anche una maggiore consapevolezza di sé e delle proprie potenzialità. Il mio augurio è che possano raggiungere il successo e la soddisfazione in tutto ciò che faranno.

Conclusioni

L'esperienza di Asnor con l’iniziativa "Dalla scoperta di sé al chi vorrei essere" ha dimostrato come un approccio integrato, che coinvolge insegnanti, tutor e orientatori esterni, possa fornire agli studenti gli strumenti necessari per esplorare le proprie passioni, sviluppare competenze trasversali e pianificare un futuro soddisfacente.

Investire nelle risorse e nelle competenze di professionisti qualificati è una mission di Asnor, portata avanti con un impegno continuo e rinnovato per il mondo della scuola. Lo scopo ultimo è sostenere i docenti, le istituzioni, le famiglie, e garantire agli studenti un percorso di crescita personale che li prepari ad affrontare con fiducia e determinazione le sfide del mondo di oggi e di domani.

PNRR Istruzione

La Redazione

La Redazione

di Asnor - Associazione Nazionale Orientatori

Scopri Asnor
Collabora con noi, scrivi per l'Orientamento banner articoli

Iscriviti alla newsletter Per rimanere aggiornato sui nostri corsi, eventi e media