Giovedì 2 Febbraio 2023

  • 348
  • 2 minuti

La formazione come centro dell'azione educativa

La formazione è un affascinante e complesso oggetto di ricerca pedagogica. Un fenomeno legato ai vari aspetti dell’agire umano che include gli eventi, la crescita e l’azione di un individuo. A cura di Margherita Musacco, Orientatrice Asnor.

La formazione come elemento universale

Una persona cresce attraverso l’azione e nell’attività formativa si confronta con ciò che gli accade.

Questi aspetti della formazione sono universali in quanto riguardano tutti gli individui, anche se ognuno ha la sua specificità formativa vivendo situazioni che lo differenziano dagli altri. La formazione si mostra così come un elemento universale, ma che si specifica secondo le situazioni.

Iscrizioni al Registro 2023

La formazione come centro dell’azione educativa

Il centro dell’azione educativa è proprio la formazione della persona, laddove l’educazione è intesa come ricerca dell’identità e della dimensione dell’uomo: “un processo continuo attraverso il quale l’essere umano aumenta e adatta le proprie conoscenze e abilità, le proprie capacità d’azione e le proprie facoltà di giudizio”.

Così, il concetto di formazione si trova ad includere quello d’educazione, quasi a volerlo completare, proprio perché visto come specifico processo educativo del soggetto come persona, e, a questo proposito scrive Cambi: ”nella formazione è il soggetto-persona, con il suo io/sé, con il suo ruolo dinamico nella società che è messo più in luce, è l’iter che viene a costituirlo: il prender-forma, il formarsi.

Oggi, l’istruzione scolastica, in una società soprattutto tecnologica, non può non adeguarsi ai repentini cambiamenti che avvengano e cercare così il più possibile di soddisfare i nuovi bisogni in maniera adeguata.

L’educazione deve trasmettere, efficacemente, una crescente quantità di conoscenze e cognizioni tecniche in continua evoluzione. Nello stesso tempo, essa deve trovare i punti di riferimento che consentano agli individui di non essere sommersi dal flusso delle informazioni.

I quattro fondamentali dell’apprendimento

Per riuscire nei suoi compiti, l’educazione deve essere organizzata attorno a quattro fondamentali dell’apprendimento, che per l’individuo devono essere in un certo senso i pilastri della conoscenza:

  1. Imparare a conoscere, cioè acquisire gli strumenti della comprensione;
  2. Imparare a fare, in modo tale da essere capaci di agire creativamente nel proprio ambiente;
  3. Imparare a vivere insieme, in modo tale da partecipare e collaborare con gli altri in tutte le attività umane;
  4. Imparare ad essere, un progresso fondamentale che deriva dai tre precedenti.

È proprio in quest’ottica che si può considerare l’educazione come un mezzo essenziale per “preparare le generazioni future ad un nuovo mondo o nuovo modo di leggere e governare il mondo”.

In questo articolo si parla di

Dott.ssa Margherita Musacco

Dott.ssa Margherita Musacco

Orientatrice Asnor

Collabora con noi, scrivi per l'Orientamento banner articoli

Iscriviti alla newsletter Per rimanere aggiornato sui nostri corsi, eventi e media