Martedì 28 Settembre 2021

  • 739
  • 3 minuti

5 regole per creare un CV online di successo

Se vuoi creare un curriculum vitae perfetto che ti permetta di fare colpo sul selezionatore, l'ideale è utilizzare un modello di CV online. Qui 5 regole per realizzarne uno davvero efficace.

Come compilare un curriculum vitae online

Ci sono cose spesso sottovalutate, e il curriculum vitae è una di queste. 

Invece, avere un CV scritto bene è di grande importanza, soprattutto se desideriamo essere chiamati al colloquio per il lavoro dei nostri sogni.

Ma come si scrive un curriculum perfetto?

La maggior parte dei CV sono inviati tramite il web; qui ci occuperemo di come compilare un curriculum online per aumentare le probabilità di fare buona impressione sul recruiter
Se è vero che il nostro compito – la stesura di un CV impeccabile – è facilitato dalla possibilità di reperire un modello di curriculum vitae in rete, nel creare la nostra opera dobbiamo osservare precise regole, che richiedono molta attenzione e la giusta quantità di tempo

Le regole per compilare un CV online

Quali sono queste regole? Vediamole insieme.

  1. Inserisci le parole chiave (keywords)

Sembra un gioco di parole, ma non lo è. Non tutti sanno che il CV, prima di arrivare nelle mani del selezionatore, è analizzato da un software ATS (Application Tracking System), che per prima cosa va alla ricerca delle parole chiave. Queste keywords  identificano la job description della posizione richiesta, e le puoi trovare nell’annuncio di lavoro al quale hai risposto. 
Se vuoi superare l’esame dell’ATS, non potrai esimerti di includerle nel tuo CV.

  1. Organizza le informazioni in sezioni

Ora che hai riconosciuto le parole chiave e la loro importanza, è il momento di utilizzarle nelle diverse sezioni che ti propone, passo dopo passo, il modello di CV online che hai scelto. 

Dopo aver aggiunto i dati di contatto e le informazioni relative al tuo percorso di studi, dovrai descrivere in dettaglio le tue esperienze professionali; se ne hai avute molte, è meglio specificare solo i lavori che hanno attinenza con la posizione richiesta: i selezionatori di solito non hanno molto tempo da dedicare a un singolo CV, perché spesso ne ricevono moltissimi. 

Nel curriculum vitae, i dati che hanno una cronologia si elencano dal più recente al più lontano nel tempo. Indica poi le tue competenze e capacità, citando anche eventuali corsi di specializzazione e attestati ottenuti, la conoscenza delle lingue straniere, e non dimenticare di includere la descrizione delle tue soft skills
È anche utile aggiungere i recapiti di persone che possono esprimere un giudizio positivo su di te, da portare come referenze; ricordati però di richiedere la loro autorizzazione, prima di aggiungerle al CV.

  1. Aggiungi link e collegamenti ai tuoi profili social

Un curriculum online offre molte più possibilità per farti conoscere, rispetto a un CV cartaceo. 
Per esempio, se hai un sito web, potresti aggiungerlo nella sezione dei dati personali, così come sarebbe utile anche riportare link ai tuoi account LinkedIn, Facebook, o ad altri social che presentano contenuti interessanti per il selezionatore, e che ti possano mettere in buona luce.

Inoltre, potrebbe essere opportuno segnalare il collegamento a siti che ospitano tuoi lavori, o che fanno riferimento a riconoscimenti o premi ottenuti, sia nell’attività professionale, sia riguardo a risultati scolastici.

  1. Scrivi in modo corretto e chiaro, utilizzando il carattere giusto

Si dice che il CV sia come il biglietto da visita, e non è un luogo comune da sfatare: rispetto al cartoncino che porgi al tuo interlocutore contiene solo più informazioni
Come un biglietto da visita, il tuo curriculum deve poter essere letto con facilità; Il modello online che stai utilizzando ti guida nella compilazione di tutte le sezioni necessarie, ma la decisione di cosa e come scrivere spetta a te
Meglio usare uno stile chiaro e sintetico, e un carattere come Arial, Arial Narrow, Verdana, Times New Roman, che presentano un’ottima definizione e leggibilità.

Se nel testo del tuo CV sono presenti errori di grammatica, sintassi, o di ortografia, potresti compromettere in modo serio la tua candidatura: rileggi il testo più volte e, cosa importante, fallo leggere a qualcuno che possa segnalarti sbagli o imprecisioni. Inoltre, è meglio evitare di mentire: selezionatori molto spesso verificano le informazioni contenute nel CV, e se hai mentito e la verità viene a galla, addio lavoro dei tuoi sogni.

  1. Non tralasciare una sezione molto importante: l’obiettivo professionale

Ai selezionatori interessa molto conoscere le motivazioni che ti hanno spinto a candidarti per la posizione offerta, e descriverle in una sezione specifica le mette in risalto nel modo corretto. Ricorda di esprimerti con sincerità e schiettezza, magari anche manifestando i tuoi desideri di sviluppo professionale, e perché la tua assunzione rappresenterebbe un valore aggiunto per l’azienda.

Se presterai la massima attenzione nel creare il tuo CV online, mettendo in praticale regole che ti abbiamo dato, aumenterai le probabilità di essere tra i primi nella rosa dei candidati da chiamare per il colloquio di approfondimento.

 

In questo articolo si parla di

Collabora con noi, scrivi per l'Orientamento banner articoli

Iscriviti alla newsletter Per rimanere aggiornato sui nostri corsi, eventi e media