Venerdì 3 Aprile 2020

  • 397
  • 3 minuti

Leggo – Racconto – Scrivo, il metodo didattico che valorizza l'intelligenza emotiva

Il metodo didattico Leggo – Racconto - Scrivo spiegato dalla sua ideatrice, la Dott.ssa Maria Forina. Una metodologia didattica applicabile dalla scuola dell'infanzia fino alla secondaria di I grado che fa leva sulla scrittura creativa per valorizzare tutti i tipi di intelligenza. L'obiettivo è restituire ai bambini il loro ruolo centrale nei processi di apprendimento, utilizzando i canali espressivi che gli sono più congeniali e vicini.

Il metodo Leggo – Racconto – Scrivo, il bambino al centro dell'apprendimento

Il metodo didattico "Leggo Racconto Scrivo" nasce dalla esigenza di guardare al bambino come ad un essere "pensante", che nell'impiegare i canali espressivi più vicini alla sua dimensione evolutiva, riscatta la propria posizione. Quindi un bambino che riguadagna un ruolo primario nel processo di apprendimento e diviene egli stesso propulsore dell'azione educativa. Il presupposto da cui parte questa metodologia è che il pensiero dei bambini tende ad essere il risultato di una manipolazione di informazioni codificate in precedenza attraverso i canali sensoriali, percettivi, senso-motori ed espressivi. Tale manipolazione è tanto rappresentazione mentale, quanto percezione del mondo. Il cuore del metodo, che può essere applicato dalla scuola dell'infanzia fino alla secondaria di primo grado, sta nel mescolare e manipolare le immagini concrete con quelle immaginative. Esso è un processo articolato in tre momenti allo scopo di portare il bambino a leggere dentro di sé e fuori dal sé il mondo circostante che genera benessere o malessere; investire sulle proprie capacità appropriandosi della comunicazione verbale e non che impregnata di emotività chiedere di venir fuori.  È attraverso l'intelligenza emotiva che i bambini pervengono alla costruzione dell'io. Le tre tappe sono:

  • LEGGO - leggere le emozioni;
  • RACCONTO - dalle emozioni agli indici di richiamo;
  • SCRIVO- costruzione del testo.

Banner leggo racconto scrivo

Le origini del metodo e 20 anni di sviluppo

Il metodo è nato in seno ad una ricerca condotta nel 2000 dalla sottoscritta e in concerto alla cattedra di Pedagogia Sperimentale e Letteratura dell'infanzia dell'Università degli studi di Bari. Oggetto della ricerca: dimostrare come l'intelligenza emotiva in azione potesse dar voce al potenziale inespresso degli alunni e convogliare tale energia canalizzandola verso esiti e prodotti didattici di grande impatto scientifico. La ricerca è stata ha condotto sui diversi campionamenti e due gruppi di controllo. Le sollecitazioni costruite e somministrate agli studenti hanno indotto gli stessi ad avere chiavi di lettura significative sulle emozioni. Di fatto un'emozione può essere letta a livello fisiologico, espressivo e cognitivo. I risultati attesi dalla ricerca hanno condotto a pensare che le emozioni sono innate, e valgono come un pacchetto informativo utile a costruire ed elaborare testi narrativi. Per averne la certezza di seguito è stato possibile attribuire ad un testo narrativo dato un ventaglio di colori al fine di scoprire se la struttura cromatica fosse comune ai diversi campionamenti. La scelta avvenuta su base emotiva ha portato a pensare che le emozioni avessero quindi un linguaggio comune e che riabilitare tale funzione potesse riportarla alla luce.  L'arte di narrare è una abilità complessa e avviene sempre su base emotiva; essa esiste in embrione in noi e tende a manifestarsi nella primissima infanzia. Aver dato voce a questo potenziale inesplorato ha consentito di migliorare le capacità cognitive, dialettiche ed espressive degli alunni sottoposti alla sperimentazione. Di seguito la ricerca è stata immessa su vasta scala con un concorso indetto sulle scuole del territorio nazionale, allo scopo di far saggiare la procedura e avere maggiori dati di comparazione che soddisfacessero la sperimentazione. Dopo vent'anni dalla nascita il metodo è stato ampliato ed è stato calibrato sulle intelligenze multiple, allo scopo di cambiare il paradigma dell'educazione e ridisegnare un nuovo modello di scuola che calzasse l'alunno, dando vigore al sapere e alle procedure più accreditate dal mondo scientifico e scolastico.

Leggi di più sulle intelligenze multiple

 

Dott.ssa Maria Forina – Autrice del Metodo Leggo – Racconto - Scrivo

Iscriviti alla newsletter Per rimanere aggiornato sui nostri corsi, eventi e media