Apri un Centro di Orientamento, Valutazione e Career Guidance

Apri un Centro di Orientamento, Valutazione e Career Guidance

Asnor, la rete nazionale che mette in connessione esperti del settore fornendo buone prassi, strumenti e metodi per assicurare servizi di orientamento di qualità.

Tramite la diffusione dei Centri di Orientamento, Valutazione e Career Guidance, Asnor promuove e sostiene il Sistema Integrato di Orientamento (SOI) con l’obiettivo  di costituire una rete nazionale di enti e istituzioni qualificati e riconoscibili erga omnesfavorendo e consolidando una cultura e un linguaggio comune tra Istituzioni, operatori dell’orientamento e professionisti che operano nell’ampio settore della formazione, anche in relazione a quanto previsto dalla legge 28 giugno 2012, n.92 in materia di apprendimento permanente.

Attiva un Centro di Orientamento, Valutazione e Career Guidance

Vuoi svolgere attività di orientamento sul tuo territorio?

Asnor ti sostiene fornendoti gli strumenti necessari per completare la funzione di accoglienza e informazione sull’offerta formativa e sulle opportunità di occupazione con consulenze di orientamento finalizzate ad aumentare la consapevolezza delle persone rispetto ai propri bisogni di apprendimento e progettare azioni mirate di sviluppo personale e qualificazione o riqualificazione professionale, in linea con le loro aspirazioni, le loro attitudini, le prospettive economiche e l'ambiente nel quale vivono e si muovono.

Attivando un Centro di Orientamento, Valutazione e Career Guidance presso la tua struttura, potrai costituire la tua Équipe O.V.C.G., composta da professionisti iscritti al Registro Orientatori Asnor e in grado di:

  • progettare ed erogare consulenza orientativa, a sostegno di scelte formative e professionali, attraverso percorsi individuali o di gruppo;
  •  selezionare strumenti e tecniche derivanti da diversi modelli operativi;
  • sviluppare percorsi di bilancio di competenze con strumenti e modelli altamente innovativi;
  • supportare il/i candidato/i nella ricerca attiva del lavoro;
  • valutare il grado di efficacia dell’intervento orientativo, in ambito formativo e/o professionale (ex ante, in itinere e post);
  • progettare percorsi di apprendimento di tipo pratico-applicativo in un percorso esperienziale direttamente sui luoghi di lavoro e/o laboratori didattici.

Strumenti utili per l’Orientatore​

Perché attivare un Centro di Orientamento

  • sostenere e promuovere la cultura dell’orientamento aderendo ai principi stabiliti a livello internazionale da istituzioni quali la Commissione Europea, UNESCO, ILO, CEDEFOP;
  • consolidare la cultura dell’accoglienza e dell’integrazione per una maggiore attenzione ai bisogni della persona;
  • integrare le azioni degli enti locali e in particolare dei servizi per l’impiego;
  • promuovere l’orientamento e il ri-orientamento attraverso la realizzazione di percorsi e laboratori di orientamento informativi e formativi;
  • promuovere buone prassi per l'orientamento scolastico e formativo, anche in ottica preventiva scongiurando fenomeni quali l’abbandono scolastico;
  • rafforzare nell’ambito delle attività curriculari, didattiche e organizzative gli aspetti orientanti delle discipline e la gestione delle procedure per il passaggio delle informazioni tra segmenti scolastici e la formazione professionale;
  • coinvolgere i genitori promuovendo una partecipazione più attiva al progetto di orientamento dei propri figli, anche attraverso la richiesta di colloqui personalizzati con l’Équipe O.V.C.G. e corsi esperienziali sulla genitorialità;
  • avere la possibilità di redigere articoli sul Magazine l’Orientamento con copertura e visibilità nazionale;
  • presenziare a incontri, webinar e conferenze tematiche sull’orientamento;
  • far parte di un gruppo di partner selezionati e di fiducia per attività finanziate e non derivante dalla progettazione continua e in diversi ambiti sviluppata da parte dello staff Asnor e degli altri membri della rete;
  • diffondere la pratica del lavorare in rete con le scuole, gli enti e le aziende del territorio.

Chi può aprire un Centro di Orientamento?

Che tu sia un libero professionista, un’istituzioni scolastica, un’Università, un ente di formazione, un’associazione o un sindacato, una pubblica amministrazione, uno studio di consulenza, un’azienda o un’agenzia per il lavoro, aprire un Centro di Orientamento ti permetterà di offrire un servizio che favorisca l'inserimento o il reinserimento delle persone nel mondo del lavoro o li orienti verso l’ambito formativo più idoneo a esprimere le potenzialità individuali in un contesto di spendibilità lavorativa.

Richiedi informazioni

Compila il form oppure contattaci al numero verde: 800.864.842

Collabora con noi

Insieme diffondiamo una nuova cultura di orientamento

Scopri di più