Costruire il progetto di vita per alunni con autismo
Iscriviti

Costruire il progetto di vita per alunni con autismo

Nell’ottica di un orientamento generale che guardi a una scuola di tutti e di ciascuno, negare la presenza di “categorie” sociali più deboli o comunque in situazione di difficoltà risulterebbe un errore grossolano. 
La scuola, nella sua dimensione educativa, è tenuta a promuovere forme di inclusione, senza escludere nessun alunno.
Malgrado alcune difficoltà oggettive, il principio dell’inclusione e dell’accoglienza va perseguito in ogni caso, anche se l’alunno presenta problematicità cognitive, relazionali o comportamentali. Ciò che va assolutamente scongiurato, invece, è l’emarginazione e l’isolamento, che in certi casi risulterebbero non solo dannosi, ma del tutto ghettizzanti. Proprio in tale rinuncia risiede, infatti, il mancato riconoscimento della persona, del suo potenziale e della sua allocazione sociale.

È nelle buone prassi educative e pratiche didattiche che si stendono le basi per un orientamento efficace, fatto di comunicazione reciproca, interazione costruttiva e scambi di significati.
Il docente, o più in generale l’educatore, è tenuto a promuovere, occasioni ideali che mettano ogni allievo nella condizione di esprimere se stesso nel rispetto della dignità della persona e del diritto a essere, a prescindere dal potenziale o dalle difficoltà sottese o dichiarate.

Afferma Bandura in un noto saggio: “La scuola è tenuta attraverso le sue figure professionali, a promuovere comportamenti attivi, utili a raggiungere mete che mediante stimolazioni pervengano a creare nell’alunno una buona rappresentazione di sé e a sentirsi motivato a raggiungere obiettivi e percorsi calibrati sulla sua persona”.

Il corso è rendicontabile con la CARTA DOCENTE (Legge n. 107/2015) e rientra nella FORMAZIONE OBBLIGATORIA DOCENTI (Direttiva n. 170 del 21.03.2016).

  • Che cosa è l’autismo e i comportamenti problema
  • Le diverse modalità e strategie di comunicazione
  • Il progetto di vita e il lavoro di rete
  • L’inserimento nel mondo del lavoro

Giorgia Sbernini è educatrice, assistente alla comunicazione CAA ed esperta nei processi di apprendimento iscritta all’albo centro studi Erickson. Lavora da dieci anni presso le scuole di ogni ordine e grado e in ambito di assistenza domiciliare, stendendo progetti che abbiano lo scopo di includere i minori con bisogni comunicativi complessi sia in ambito scolastico sia in quello extra scolastico. 
Realizza libri e materiale in CAA e collabora con le associazioni Guanti Rossi APS che si occupa di abbattere le barriere di comunicazione tra sordi e udenti attraverso l’uso consapevole della lingua dei segni e con l’associazione ASSI onlus dedita all’integrazione di persone con disabilità nel mondo dello sport.

Docenti e aspiranti docenti di scuola di ogni ordine e grado, referenti dell’orientamento, educatori, pedagogisti, professionisti del settore dell’educazione, della didattica e dell’orientamento.

Compila il form di iscrizione e ricevi subito via email le credenziali di accesso al corso, usufruendo di tutti gli appositi strumenti didattici elaborati:

  • Lezioni video on-line;
  • Dispense scaricabili;
  • Test di valutazione finale.

La piattaforma e-learning di Asnor è attiva 7 giorni su 7, 24h.

Al termine delle videolezioni, dopo aver superato il test di valutazione finale, è possibile richiedere la certificazione riconosciuta dal MIUR, valida per il riconoscimento dell'aggiornamento dei docenti (D.M. 170/2016), versando un contributo di €35 per i servizi di segreteria.

Richiedi informazioni

Compila il form oppure contattaci al numero verde: 800.864.842

Ti potrebbe interessare

Educare alle emozioni

Educare alle emozioni

Maria Montessori ci ricorda che emozioni e apprendimento sono strettamente connessi. Se è vero che in qualità di insegnanti e professionisti …

Iscriviti alla newsletter Per rimanere aggiornato sui nostri corsi, eventi e media