Rodolfo Vernizzi

Rodolfo Vernizzi

Viadana (MN)

Numero iscrizione: 0707

Ho una personalità poliedrica caratterizzata da profonde contraddizioni, cucite provvisoriamente dal filo della consapevolezza.

Ossessivo-compulsivo per eredità sistemica, rifuggo la statica della formalità, le ricorrenze mondane, per dimorare nel cavo della quotidianità, quella dipinta sulla tela della “realtà che sa di pane”.

Rapito dai territori di mezzo e dagli scorci aperti sui dettagli, dall’autunno e dalla primavera, dai mondi di frontiera dove spontaneamente cade la pretesa di ingabbiare la complessità in schemi rassicuranti, mi spaventa la rigidità quando fuga dall’Essere.

La metafora dalla quale mi sento meglio rappresentato: una successione di piccole impronte sul terreno, simbolo dell’esodo dal sé verso il  Sé, verso la propria nudità ed infanzia.

Nel 2015 ho conseguito la Laurea Magistrale in Scienze Psicologiche per comprendere perché nel 1996 mi ero laureato in Scienze Economiche… ce l’ho fatta!! Sono counsellor ed orientatore anche grazie ad alcune tappe fondamentali del mio percorso come l’esperienza di Servizio Civile Internazionale presso l’ospedale psichiatrico “Chemsley Hospital” di Birmingham, l’attività di animatore nella comunità di S. Pietro in Viadana, l’anno di servizio civile con gli amici fantastici del “Club Spastici” di Cremona, il coordinamento di un centro operativo periferico durante l’emergenza del sisma umbro-marchigiano del 1997-98,  la permanenza nella Comunità per cittadini di nazionalità straniera di S. Giorgio di Mantova, gli 800 km percorsi a piedi del Camino di Santiago de Compostela (Spagna), ma soprattutto le innumerevoli soglie aperte sui mondi misteriosi delle persone delle quali ho incrociato i passi…