La progressiva estensione delle attività di orientamento, soprattutto a carattere professionale, fa prevedere la crescita di opportunità di lavoro per questa figura professionale.

L’orientatore può svolgere la sua professione nei:

  • Centri per l’impiego;
  • Centri per le iniziative locali per l’occupazione;
  • Informa Lavoro;
  • Centri d’orientamento;
  • Informagiovani;
  • Uffici della Provincia preposti all’orientamento;
  • Sportelli di placement delle università.

Sono i fatti, i numeri e le statistiche a confermare quanto l’Orientamento sia indispensabile per superare molti dei nodi che la modernità ed il nostro stile di vita ci impongono quotidianamente.

miur-logo-new 450 mila – Gli studenti che, ogni anno, hanno bisogno di orientamento per scegliere il percorso professionale o post-diploma più adatto alle proprie caratteristiche ed esigenze (MIUR, servizio statistico ISTAT, 2012).
75 mila – I diplomati che, ogni anno, smettono di studiare e/o di cercare lavoro e che hanno, quindi, bisogno di trovare un metodo o la guida necessaria per intraprendere il percorso più appropriato alle proprie esigenze e caratteristiche (MIUR, servizio statistico ISTAT, 2012).
51 mila I laureati che, ogni anno, non trovano occupazione. Per loro non è prevista alcuna assistenza specifica o qualificata (MIUR, servizio statistico ISTAT, 2012).
ministero_interno_new 4,3 milioni – Gli immigrati presenti sul territorio nazionale, con un dato in aumento del 10% annuo. 650 mila sono minori. Senza aiuto e sostegno, la loro integrazione resta problematica (Ministero dell’Interno, servizio statistico ISTAT, 2013).
Agenzia Europea_Esecutiva_Istruzione 95% – La grande maggioranza dei cittadini italiani non interagisce con efficacia con istituzioni e Pubblica Amministrazione. È necessario sostenere la cittadinanza attiva e la partecipazione civica di tutti, per promuovere la coesione sociale e l’efficienza degli uffici pubblici (Agenzia Europea Esecutiva per l’Istruzione, gli Audiovisivi e la Cultura – EACEA).
logo_ministero_ 26.082 – Le strutture che offrono assistenza sul territorio per circa 40 milioni di interventi ogni anno, mentre cresce costantemente il numero di cittadini (11 milioni nel 2012) che si rivolge alla medicina complementare (Ministero della Salute, Dir. gen. sistema informativo e statistico sanitario).
coni 4,6 milioni – Gli Atleti tesserati. Oltre 66 mila le Società sportive a cui collaborano 996 mila operatori sportivi. Tramite lo sport, se ben guidati, giovani ed adulti possono imparare a comportarsi lealmente e nel rispetto dell’avversario (Coni, monitoraggio FSN-DSA 2012).

Nuovi ed amplissimi spazi si aprono sul versante dei servizi privati di orientamento e di consulenza. Da non trascurare le opportunità di lavoro in altri servizi sostenuti dalle amministrazioni pubbliche, dal Ministero del Lavoro e dal Ministero della Pubblica Istruzione. In campo ci sono anche i servizi di orientamento promossi e gestiti da enti privati, realizzati anche mediante convenzioni tra enti privati o locali e società di career counseling.

Fonte: Isfol (elaborazione redazionale)