Entro il 31 dicembre i termini per spendere il bonus della Carta Docente

No Comments
Tempo di lettura: 1 minuto

 

Grazie al decreto Milleproroghe, è prolungato il termine di spesa delle somme del bonus docenti 2016/2017. È infatti il 31 dicembre la data di scadenza prevista per usufruire del buono.

Come noto, secondo la legge 107 del 2015, è previsto un bonus di 500 euro che tutti i docenti di ruolo possono utilizzare per l’aggiornamento e l’auto formazione professionale.

La Carta del Docente è una tematica su cui ancora molti docenti hanno dubbi circa i termini di utilizzo. Di seguito riporteremo, per facilitare i lettori, una lista fornita dal Ministero, con l’auspicio di render più chiaro cosa si possa acquistare con tale bonus:

  • Libri e testi, anche in formato digitale, pubblicazioni e riviste comunque utili all’aggiornamento professionale
  • Hardware e software
  • Iscrizione a corsi per attività di aggiornamento e di qualificazione delle competenze professionali, svolti da enti accreditati presso il MIUR
  • Iscrizione a corsi di laurea, di laurea magistrale, specialistica o a ciclo unico, inerenti al profilo professionale, ovvero a corsi post lauream o a master universitari inerenti al profilo professionale
  • Titoli di accesso per rappresentazioni teatrali e cinematografiche
  • Titoli per l’ingresso a musei, mostre ed eventi culturali e spettacoli dal vivo
  • Iniziative coerenti con le attività individuate nell’ambito del piano triennale dell’offerta formativa delle scuole e del Piano Nazionale di formazione.

Nello storico portafoglio dei docenti sono riportate tutte le somme spese relative agli ultimi tre anni e il valore dei residui riferiti all’anno scolastico 2016/2017.

Il MIUR, oltre a fissare la data di scadenza del bonus, ha inoltrato un avviso in cui si informa che dal 1° gennaio 2019 la somma presente nello storico portafoglio non potrà superare 1000 euro.

 

La Redazione