Costo
GRATUITO


Durata
300 ore


Iscrizioni
SOLD OUT


ID PIATTAFORMA S.O.F.I.A.
11273

ASNOR mette a disposizione per ogni regione n. 500 corsi online gratuiti di formazione destinati ai docenti di ogni ordine e grado sul tema Bullismo e Cyberbullismo.

L’iniziativa nasce per supportare la formazione dei docenti, per affrontare il fenomeno da tutti i punti di vista, giuridico, psicologico, normativo e sociale.

In virtù dell’entrata in vigore della Legge n. 71 del 29 maggio 2017, Disposizione a tutela dei minori per la prevenzione ed il contrasto del fenomeno del cyberbullismo, in ogni istituto scolastico è prevista la presenza di un docente referente per il bullismo e il cyberbullismo.

Il referente sarà responsabile delle iniziative di prevenzione e di contrasto del cyberbullismo, e potrà farsi supportare dalle Forze di Polizia, dai centri di aggregazione giovanile e dalle associazioni.

In quest’ottica promuoviamo la formazione di tutti i docenti affinché si possa creare una sinergica collaborazione per contrastare e prevenire il fenomeno in tutte le sue forme.

Il Bullismo e il Cyberbullismo sono due declinazioni di un fenomeno che trova frequente espressione nella scuola e nella vita quotidiana degli studenti. Come può fare il docente per individuare le situazioni critiche? Quali strumenti ha a disposizione per intervenire? Quali le possibili conseguenze delle sue azioni per i ragazzi, le famiglie e la scuola?

Per realizzare strumenti efficaci, è necessario ragionare in modo olistico: nel percorso formativo sono confluiti i risultati di 8 seminari laboratoriali gratuiti che abbiamo tenuto in diverse città italiane (due a Bari e poi Matera, Salerno, Napoli, Messina, Roma e Catanzaro: durante la sessione mattutina, si è discusso di questioni teoriche; durante quelle pomeridiane, i partecipanti (docenti, psicologi e studenti – molti significativa è stata la partecipazione del movimento studentesco MABASTA!) sono diventati protagonisti di laboratori e tavoli di studio guidati. Agli eventi hanno aderito 5000 docenti.

Alla fine del percorso, il corsista:

  • conosce il fenomeno, sia dal punto di vista normativo che di quello emozionale e psicologico;
  • conosce quali sono i rischi per la sicurezza e le implicazioni civilistiche e penali che possono derivare da un uso non consapevole delle TIC e di internet;
  • conosce il diritto all’autodeterminazione informativa e delle azioni di violazione della privacy;
  • conosce e sa diffondere notizie circostanziate circa le ipotesi di reato connesse all’uso di internet, dei social e degli sms;
  • acquisisce elementi e strumenti di base per la prevenzione e il riconoscimento di comportamenti volti al bullismo e al cyberbullismo, ma anche dei comportamenti delle vittime e dei genitori.
  • contribuire alla costruzione di una metodologia, riconoscibile nell’ambito dell’attività svolta in questo ambito dal MIUR, e ripetibile in cicli successivi;
  • formare gratuitamente docenti di ogni ordine e grado, in modo che possano svolgere al meglio le attività previste in questo delicato settore.

Modulo 1 – Dal Bullismo al Cyberbullismo

  • Definizioni ed evoluzione;
  • Lo sviluppo dei mezzi di comunicazione e la violazione dei diritti della personalità;
  • Autodeterminazione informativa e identità digitale;
  • Linee guida dal MIUR: norme di buon comportamento in Rete, le politiche di intervento, gli strumenti di segnalazione, i Centri Territoriali, la formazione dei docenti.

Modulo 2 – I dati personali e la violazione della privacy

  • Diritto alla privacy;
  • I rischi per la sicurezza;
  • La protezione dei dati e il control of information about oneself;
  • Illeciti extracontrattuali commessi in internet: varie fattispecie concrete relative alla violazione dei dati personali, della posta elettronica, dell’immagine, del diritto d’autore;
  • Esempi concreti di bullismo e cyberbullismo.

Modulo 3 – Ipotesi di reato connesse all’utilizzazione di internet o di sms, email, chat

  • L’auspicata riforma al vaglio del legislatore in materia di cyberbullismo: profili di evoluzione del sistema;
  • Qualificazione dei comportamenti su internet e relative ipotesi delittuose;
  • Analisi delle principali fattispecie penali che possono venire in luogo (diffamazione, ingiuria, lesione personale, violenza privata, molestia, minaccia, estorsione, istigazione al suicidio, interferenze illecite nella vita privata, atti persecutori, sostituzione di persona, art 167 codice privacy);
  • Rilevanza penale dei comportamenti omissivi per il personale scolastico.

Modulo 4 – Persecutori, vittime e spettatori: ruoli psicologici sul palcoscenico esistenziale

  • Lettura multidimensionale al fenomeno: una risposta bio-socio-psico-educativa Studi e ricerche da Olweus in poi;
  • Il bullismo è un messaggio: l’importanza di leggerlo. Guida alla decodifica delle dinamiche comportamentali e psicologiche (Posizioni Esistenziali, Giochi e Copioni);
  • Dall’aggressività proattiva alla alfabetizzazione emotiva e all’empatia, dal disimpegno morale a nuove abilità cognitivo-morali, dall’esercizio del potere al bisogno di riconoscimento (le Carezze in Analisi Transazionale);
  • La risposta dei pari, dell’adulto, del contesto, della comunità. Stili educativi e strategie di intervento, empowerment, peer support, coping, role playing e programmi efficaci.

Modulo 5 – Materiali e indicazioni tecniche

  • Questionari sulla qualità della vita a scuola;
  • Tutorial per il parental control e l’impostazione di filtri: basi di sicurezza informatica;
  • Attività da svolgere in classe: per raccogliere informazioni e rilevare il fenomeno;
  • Attività da svolgere in classe: per sensibilizzare gli studenti e sviluppare una gamma di soluzioni possibili;
  • Attività da svolgere in classe: per sviluppare l’empatia, per sviluppare l’osservazione dell’altro senza pregiudizi, per diminuire i comportamenti aggressivi, per acquisire la capacità di mettersi al posto dell’altro.

A conclusione del percorso l’utente riceve l’attestato finale rilasciato dall’Associazione Nazionale Orientatori – Asnor (Ente Accreditato MIUR – Direttiva 170/2016).

Compila il form online per completare l’iscrizione; inserisci il codice meccanografico della tua Scuola e scegli il tuo USR tra quelli nel menu a tendina.

L’iscrizione sarà effettiva previo controllo del raggiungimento del numero massimo di iscritti. Nel momento in cui l’iscrizione va a buon fine, i docenti iscritti riceveranno una mail di attivazione con le credenziali necessarie per accedere liberamente alla piattaforma didattica e ai relativi servizi online (video lezioni, e-book, test), disponibili senza limitazioni.

Il corso rientra nella FORMAZIONE OBBLIGATORIA DOCENTI (Direttiva n. 170 del 21.03.2016)