La Linea del 100 del metodo analogico Bortolato

Tempo di lettura: 2 minuti

La “Linea del 100” è uno strumento chiave del metodo Bortolato. Serve per insegnare le basi della matematica in maniera semplice e intuitiva, valorizzando le capacità di ogni bambino e superando alcuni limiti della didattica tradizionale.

Che cos’è il metodo Bortolato?

Il metodo Bortolato è un’alternativa alla didattica tradizionale che prende il nome dal maestro Camillo Bortolato, insegnante di scuola elementare con più di 40 anni d’esperienza alle spalle. Viene chiamato anche metodo “analogico” perché considera la “analogia” migliore della “logica” per l’insegnamento negli asili e nei primi anni della scuola primaria. D’altronde è proprio attraverso gli esempi e le metafore (e non con la logica) che da piccoli impariamo a giocare, a parlare… a muoverci nel mondo. Partendo da questa intuizione, il metodo Bortolato utilizza il gioco e la fantasia per una didattica innovativa pensata per valorizzare le doti naturali di ogni bambino.

Scopri di più sul Metodo Analogico Bortolato

La Linea del 100, uno strumento per imparare le basi della matematica

Un armadio in miniatura (della grandezza di un quaderno) con dieci cassetti, dieci palline per ogni cassetto e cento palline in totale, con delle asticelle mobili che permettono di muovere le palline “aprendo e chiudendo i cassetti”. Inoltre, girando le asticelle, si possono vedere i numeri corrispondenti alle palline e quindi la quantità di palline che sono state scoperte.

Questa è la “Linea del 100”, chiamata infatti anche “Armadio del 100”, uno strumento molto semplice con cui i bambini possono imparare addizioni, sottrazioni, moltiplicazioni e divisioni in maniera divertente e intuitiva. Come un pallottoliere, ma con la possibilità di tenere le palline fisse al loro posto.

Allo stesso modo della “Linea del 20”, questo piccolo calcolatore analogico serve per simulare le operazioni del calcolo mentale e, grazie all’utilizzo della tavola pitagorica, permette di imparare anche la moltiplicazione e la divisione.

Come funziona l’Armadio del 100

Integrare l’armadio del 100 nella didattica della scuola elementare può essere davvero utile. Anche perché il suo funzionamento è semplice e viene perfettamente illustrato dallo stesso Camillo Bortolato in questo video.

Il segreto dell’immediatezzadi questo strumento sta nell’opportunità che dà ai bambini di imparare il calcolo mentale senza il conteggio: le operazioni si svolgono muovendo i cassetti e contando la quantità di palline scoperte. D’altronde prima ancora che astrazione, le operazioni della matematica sono questo, riconoscimento delle quantità: addizione vuol dire aggiungere, sottrarre vuol dire togliere, quando moltiplichiamo o dividiamo aggiungiamo o togliamo tante volte.

In questo senso, la “linea del 100” permette di recuperare la dimensione naturale della matematica, per renderla più facile e interessante ai bambini.

Leggi anche: La linea del 20