Docenti specializzati per l’insegnamento dell’educazione fisica a scuola: accettata la proposta di legge

No Comments
Tempo di lettura: 1 minuto

 

Qualche settimana fa il Ministro dell’Istruzione Bussetti affermava che “L’obiettivo del Ministero è inserire insegnanti specializzati nella primaria, ossia dei veri maestri di educazione fisica, e consentire alle scuole, il pomeriggio e durante le vacanze, di diventare centri sportivi scolastici. Serviranno 12 mila nuovi docenti e un concorso ad hoc

In questi giorni la Commissione Cultura della Camera ha approvato la proposta di legge: l’insegnamento dell’educazione motoria nella scuola primaria sarà affidata a docenti specializzati.

La disciplina, secondo quanto affermato dal Ministro, non sarà curricolare, ma diventerà pomeridiana o rientrerà nei progetti estivi.

Non vi è certezza che nel testo definitivo della proposta di legge siano state accolte interamente le indicazioni fornite, ma non dovrebbero subire modifiche i numeri relativi al fabbisogno scolastico di queste figure specializzate. Si parla infatti di 12.000 posti disponibili per docenti che abbiano il titolo per insegnare scienze motorie.

Si valuterà in prima battuta l’organico disponibile, utilizzando docenti abilitati all’insegnamento per la primaria ed in possesso di competenze certificate nelle materie da approfondire e poi il concorso, con l’obiettivo di creare classi di concorso specifiche.

Ancora nessuna informazione circa l’inquadramento professionale e la retribuzione per questo lavoro.

 

La Redazione