Concorso DSGA: tutti i dettagli, le disponibilità, il programma e le prove da sostenere

No Comments
Tempo di lettura: 2 minuti

 

La figura del DSGA è presente all’interno di ogni istituzione scolastica e riveste un ruolo di fondamentale importanza svolgendo prevalentemente attività di tipo amministrativo, contabile e direttivo.

Per accedere al concorso DSGA sono richiesti i seguenti titoli di studio:

  • Laurea in Giurisprudenza
  • Laurea in Scienze politiche, sociali o amministrative
  • Laurea in Economia e Commercio
  • Diploma di Laurea Specialistica (LS 22, 64, 71, 84, 90 e 91)o Laurea Magistrale corrispondente a quelle specialistiche.

A poter concorrere, inoltre, gli assistenti amministrativi che abbiano maturato almeno tre anni di servizio, negli ultimi otto, con le mansioni di DSGA.

È stata da pochissimo illustrata la bozza di decreto che disciplinerà la procedura del concorso che si svolgerà su base regionale. È previsto un bacino di 2.004 unità nel corso dei tre anni previsti.

La domanda di partecipazione dovrà essere inoltrata tramite Istanze Online entro trenta giorni dalla pubblicazione del bando in Gazzetta Ufficiale e sarà possibile presentare domanda per una sola regione.

Il concorso sarà articolato in:

  • Probabile prova selettiva computer-based, unica per tutto il territorio nazionale, inerente le discipline previste per le prove scritte;
  • Due prove scritte, di cui: una formata da sei quesiti a risposta aperta e una di carattere teorico-pratico in cui il candidato dovrà fornire la risoluzione di un caso concreto preso in esame;
  • Una prova orale in cui si accerteranno: la preparazione professionale del candidato (materie d’esame di cui all’Allegato B); la conoscenza degli strumenti informatici; la conoscenza della lingua inglese al livello B2 del quadro europeo di riferimento per le lingue.

Come si potrà evincere dai contenuti dell’Allegato C (in cui si prendono in considerazione i titoli professionali e culturali del candidato), i possessori di certificazioni linguistiche di livello C1 e C2 potranno ottenere punteggio superiore rispetto a quello previsto per il titolo di accesso.

Di seguito potrete trovare la bozza con i riferimenti normativi, il programma d’esame, i posti disponibili per regione e tutte le informazioni utili a partecipare al concorso DSGA.

La Redazione