Insegnare con la LIM, tutti i vantaggi di una didattica interattiva

No Comments , , ,
Tempo di lettura: 3 minuti

Sono passati diversi anni dall’introduzione, nelle scuole italiane, della lavagna didattica multimediale. Eppure la LIM non è ancora presente in tutte le classi. Un vero peccato, perché è un alleato fondamentale per tutti quei docenti che desiderano sperimentare nuove metodologie di insegnamento. La LIM, se usata bene, è perfetta per costruire una didattica accattivante, efficace ed inclusiva.

La lavagna interattiva multimediale, protagonista della scuola digitale

In oltre un decennio di “vita”, la lavagna interattiva multimediale (meglio conosciuta come LIM) è entrata a far parte del linguaggio comune degli insegnanti italiani. È un po’ meno presente, però, nelle loro giornate lavorative. Non sono molte, infatti, le classi dotate di questo importante strumenti tecnologico. Un vero peccato, se si pensa a tutte le opportunità che si sprecano in questo modo.

Esternamente la LIM è strutturata come una vera e propria lavagna tradizionale. La sua anima, però, è assolutamente tecnologica. Si compone di schermo touchscreen, che consente di scrivere e disegnare con appositi pennarelli digitali, di un computer e di un proiettore. La struttura di base può essere poi potenziata mediante l’uso di software specifici.

Le attività che si possono realizzare con la lavagna multimediale sono molteplici: proiettare contenuti testuali o visuali, ascoltare audio e video, navigare in internet, svolgere esercizi interattivi. In questo modo, le lezioni si animano e il loro potenziale si amplifica.

Uso didattico della LIM – Corso online – Livello base*

LIM e didattica, tutti i vantaggi dell’approccio interattivo

Per comprendere davvero le potenzialità della LIM bisogna smettere di vederla come un enorme televisore, su cui trasmettere esattamente gli stessi contenuti pensati per il cartaceo. È necessario, invece, ricalibrare completamente l’approccio didattico, costruire le lezioni in maniera nuova. Uno sforzo formativo che verrebbe sicuramente ripagato dai risultati. La lavagna interattiva multimediale, infatti, ha un profondo impatto sui processi di apprendimenti. Saperla usare significa dare una marcia in più al proprio lavoro di docente. Ci sono almeno tre buoni motivi per farlo.

Ragazzi più attenti e partecipativi

Il primo e più evidente punto di forza della LIM è senza dubbio la possibilità di sfruttare tutte le potenzialità dell’apprendimento visivo e multimediale. Grazie alla lavagna 2.0, la lezione tradizionale può arricchirsi di contenuti e modalità contemporanei: video, immagini, navigazione, musica. Questo contribuisce a tenere alta l’attenzione dei ragazzi e facilita la loro comprensione. Inoltre, si accorciano le distanze tra docente e alunni e la didattica si fa più interattiva e contaminante. D’altra parte, nelle aule oggi siedono i cosiddetti “nativi digitali” a cui bisogna imparare a parlare in una lingua nuova.

Nessuno rimane indietro

Uno dei risvolti più importanti nell’uso della LIM è la possibilità di lavorare sull’inclusione, cioè sulla perfetta integrazione, nel tessuto della classe, di alunni che presentano difficoltà di apprendimento. Le casistiche possono essere le più disparate: BES, DSA, studenti con insegnante di sostegno, alunni stranieri. Si tratta comunque di ragazzi che, per motivi diversi, fanno fatica a stare dietro al ritmo dei loro compagni. La lavagna didattica multimediale può aiutare a colmare questo gap. Ci sono ormai diversi studi, infatti, che dimostrano come la lim consenta di costruire delle lezioni che si adattano meglio alle diverse capacità, proprio grazie all’ampio uso di immagini, video e contenuti interattivi.

Lavoro più leggero

Lo sforzo formativo che la LIM richiede ai professori, per essere utilizzata al meglio, viene ripagato con una notevole semplificazione del lavoro. Salvare le lezioni e i relativi materiali, infatti, è molto più semplice e rapido. Ed anche l’assemblaggio dei compiti e delle lezioni, risulta più rapido ed efficace. Inoltre, basta un supporto di memoria esterna (hard disk o semplice pen drive) per portare con sé quelli che una volta sarebbero stati quintali di libri, schede, fotocopie e simili. Con la lavagna in versione PC si ha tutto a portata di mano.

Uso didattico della LIM – Corso online – Livello avanzato*

 

*I corsi Asnor dedicati alla LIM consento di acquisire punteggio aggiuntivo nelle graduatorie di II e III fascia del personale docente.