Le aziende italiane hanno bisogno di lavoratori green

No Comments
Tempo di lettura: 2 minuti

I green jobs, cioè tutti quegli impieghi collegati con la cosiddetta green economy, stanno conoscendo un vero e proprio boom, in Italia e all’estero. Il settore è in salute e le aziende assumono volentieri. C’è bisogno, però, di profili professionali qualificati, che sappiano tenere il passo con le nuove tecnologie e che uniscano competenze “verdi” e capacità innovativa.

La Green Economy fa bene all’occupazione

Non ci sono dubbi: la green economy è un modello di sviluppo in crescita. Sempre più aziende, anche in Italia, scelgono di migliorare il proprio impatto ambientale dotandosi di strumenti e procedure green. Il motivo? Sicuramente una maggiore attenzione ai temi ecologici ma anche e soprattutto una considerazione di ordine pratico. Le imprese che investono nel “green”, infatti, migliorano in termini di efficienza e di competitività (soprattutto sul mercato estero) e quindi hanno una salute migliore.

La tendenza è confermata dai numeri, come quelli del Rapporto GreenItaly 2018, che dicono che, nel triennio 2014-2017, quasi 350 mila imprese dell’industria e dei servizi hanno investito in tecnologie “verdi”, il 24% del totale.

Ovviamente, il buon andamento del settore ha riflessi importanti e positivi sul fronte occupazione. Di pari passo con gli investimenti, infatti, crescono anche le richieste di lavoratori qualificati, che possano svolgere mansioni specifiche e innovative. Sono i cosiddetti Green Jobs, l’insieme di tutte le professioni legate alla Green Economy. Ad oggi, i lavoratori italiani che svolgono queste attività sono oltre 3 milioni, ma aumentano mese dopo mese.

Lavoratori nella green economyGreen jobs, i 10 professionisti più richiesti

Proprio in virtù della sua forte carica innovativa, la categoria dei green jobs è piuttosto ampia e soprattutto è sottoposta a continue trasformazioni. È possibile però identificare almeno 10 profili lavorativi, di differente tipologia, di cui le imprese che investono nel settore sono affamate:

  • Installatore di reti elettriche ad alta efficienza;
  • Programmatore agricolo della filiera corta;
  • Meccatronico green;
  • Manovale esperto in calcestruzzi green;
  • Installatore di impianti di condizionamento a basso impatto ambientale;
  • Risk manager ambientale;
  • Educatore ambientale per l’infanzia;
  • Ingegnere energetico;
  • Promotore edile di materiali sostenibili;
  • Meccanico industriale green.